Crea sito

MANIFESTAZIONE  NATURISTA

Giovedý scorso, 9 marzo 2006, ho manifestato a Bologna per richiamare l'attenzione del pubblico sulla discriminazione ancora in atto verso la minoranza naturista, per sollecitare le autoritÓ ad approvare la proposta di legge emiliano romagnola sulla valorizzazione del naturismo e per informare le persone interessate sul modo di vita naturista.

 

La manifestazione l'ho effettuata all'ingresso principale della stazione ferroviaria di Bologna esprimendo la mie opinioni con grandi scritte riportate su un particolare sombrero ed un giubbotto.

Come spesso mi succede il controllo della Forza pubblica (in questo caso la Polfer e non i Carabinieri come Ŕ stato scritto da alcuni media; ad esempio "LA REPUBBLICA"" che ha pure sbaglialo l'autore della manifestazione scrivendo il nome del Presidente dell'Aner Avv. Jean Pascal Marcacci ) Ŕ stato eccessivo perchŔ, sia pure dopo circa  sette ore di manifestazione, mi hanno invitato ad andarmene.

Ritenendo un eccesso il comportamento della Polfer  ho chiesto subito l'aiuto di Jean Pascal e dopo poco  e arrivato pure l'importante solidarietÓ del senatore Verde Sauro TURRONI che ha, fra l'altro, affermato  " il fatto che la colorita manifestazione di oggi abbia visto un nutrito gruppo di rappresentanti delle forze dell'ordine intervenire per identificare un singolo manifestante che indossava un sombrero e un paio di cartelli mi preoccupa molto  perchÚ credo che la nostra Costituzione garantisca ancora questo fondamentale diritto ".

Davanti alla Stazione di Bologna sono poi ritornato a manifestare nello stesso modo martedý 14 e mercoledý 15 senza alcun problema con la Polfer.

Mi propongo di continuare nei prossimi giorni  perchŔ ritengo, da sempre, che non bastano le sole parole ma, anche delle pubbliche AZIONI.

(clicca per prendere visione di alcuni articoli dei media;

"LA  REPUBBLICA ", " iL  DOMANI", " LA  VOCE ", " ROMAGNAOGGI " )